BENVENUTI!
Questo angolino nasce per caso.

Inizialmente la sua impronta è stata di stampo scolastico, via via ha preso posto anche la mia quotidianità.

Dentro la cartella di ognuno di noi c'è un po' di tutto.
In questa cartella trovate i miei figli,la scuola, alcuni miei pasticci creativi, i miei pasticci con ago e filo, con colla, stoffa e ciò che passa per le mani e la mente!!!



Lilypie - Kids Birthday

per votare il blog

classifiche

classifica net parade award

10000 punti ottenuti

classifica net parade award

Blog Gold

classifica award net.parade

In classifica

classifica net parade award

Blog d'argento

classifica net parade award

Primo di categoria

classifica net parade award

sito internet

Lettori fissi

sabato 24 dicembre 2011

Auguri!!

Oggi la giornata per me sarà piena, quindi approfitto di queste prime ore del mattino per augurare a tutti un Natale sereno e ricco di momenti che CONTANO!!

Girovagando nel web ho letto pensieri molto carini, li ho uniti, fusi insieme ed ho cercato di disegnare un alberello intorno alle parole.

AUGURI 
AUGURI  AUGURI 
 AUGURI  AUGURI  AUGURI 
 AUGURI  AUGURI  AUGURI AUGURI
AUGURI  AUGURI  AUGURI  AUGURI  AUGURI 
AUGURI  AUGURI  AUGURI  AUGURI  AUGURI  AUGURI


giovedì 22 dicembre 2011

Ghirlanda di pasta

L'insegnante che effettua nella mia scuola il servizio di pre e post scuola ha realizzato con i bambini alcuni piccoli progettini in occasione del Natale.
Due miei piccoli allievi hanno eseguito al pre-scuola una piccola ghirlanda che mi è piaciuta parecchio.
Anche se l'idea non è mia vorrei comunque condividerla perchè è veramente carina e d'effetto.
Sono riuscita a far qualche foto perchè i miei alunni oggi me l'hanno fatta vedere.





Guardando la ghirlanda posso dire che è stata fatta con la pasta, diversi tipi di pasta colorata di bianco e di rosso, incollata su una base di cartoncino a forma di corona e poi, come tocco finale una bella  spolveratina  di brillantini....
Bella,semplice e carina.
La  ghirlandina bianca
 La ghirlandina rossa

...un babbo Natale fatto con la manina dei bimbi....



lunedì 19 dicembre 2011

PRESEPECON MATERIALE DI RICICLO: ROTOLINI CARTA IGIENICA E SACCHETTI DEL PANE!!

In questo periodo si sa nelle scuole i lavorettini manuali in occasione del Natale riempiono parte delle giornate.
Quest'anno, come ho già avuto modo di dire in post precedenti, i lavoretti eseguiti sono tutti ed assolutamente a costo zero....i materiali usati sono tutti di recupero.Un mese fa abbiamo richiesto ai bambini alcuni materiali, chiedendo ai  genitori di non acquistare nulla, ma di far pervenire solo ciò che in casa era già esistente.

Materiali per il lavoretto di Natale:
- rotolini della carta igienica, 3 o 4
- sacchetti grandi del pane color marroncino
- semini vari (avanzi dello scorso lavoro, le cornici)
- cartone pressato ( avanzi di copertine di libri di un papà che gentilmente ce le ha portate)
-sale, farina,tempera,brillantini,colla

Con questi materiali siamo riusciti a costruire un bel presepino.

I bambini hanno colorato le sagome di Giuseppe, Maria e il Bambinello


 ...i bambini le hanno incollate
sui rotolini della carta igienica



 Un ' altra fase è stata quella di tamponare il cartoncino pressato
 con tempera marrone e verde per fare il fondo del presepino...
I tamponi sono stati fatti con pezzetti di spugna
montati sul dietro di una matita colorata..


Successivamente
 sulla base  colorata asciutta
i bambini hanno  incollato le statuine
e tutt'intorno semini vari  al posto del muschio....

A questo punto  entrano in scena i sacchetti del pane....
.... stropicciati a dovere e incurvati a forma di grotta
sono stati incollati sulla base del presepe
 come ultimo
passaggio ci siamo preoccupati di preparare
LA COMETA...
fatta con pasta di sale e brillantini.....

 E VOILA'....
IL PRESEPINO E' TERMINATO...
posso assicurarvi che è venuto proprio bene....
le foto rendono l'idea ma non come dal vivo...


Domani lo incartiamo
e scriviamo
la nostra poesia
sul presepe....

sabato 17 dicembre 2011

Con le linguette abbassalingua?

Cosa si può fare con le linguette abbassa lingua??
Segnaposti? 
Chiudipacco?
 Segnalibri?
 Appendi albero?


Oggi  pomeriggio nel mio paese allestiremo un piccolo mercatino di Natale.
Gli oggetti che venderemo sono di produzione assolutamente artigianale, frutto del lavoro di mamme, nonne, maestre e bambini.
Io  e le colleghe abbiamo pensato di far "lavoricchiare" anche i nostri bambini.
Cosa far eseguire? Facile, costo minimo, accattivante.....mmm...
LE LINGUETTE ABBASSA LINGUA!!

Con le linguette abbassa lingua, quelle che usa il medico per guardarci la gola, abbiamo realizzato piccoli oggettini con funzione "MULTIPLA", poichè si prestano ad essere utilizzati in diversi modi.


In farmacia, ad un costo minimo, ho acquistato le linguette. Le ho richieste non sterili perchè sapevo che dovevo colorarle, pacco da 100.
Oltre alle linguette abbiamo utilizzato,spray dorato, farina,sale,acqua,tempere,forme dei biscotti, glitter UHU  brillantini e colla vinilica.


Con lo spray dorato abbiamo colorato le linguette davanti e dietro



La seconda fase consiste nel fare un impasto di farina e sale..."PASTA DI SALE"
e nell'impasto aggiungere già il colore.
L'impasto è stato preparato a casa, portato a scuola già pronto da far stampare ai bambini.

Con gli stampini dei biscotti i bambini si sono divertiti:
ANGELI,ALBERI,PUPAZZI, STELLE,CUORICINI



Abbiamo atteso che le formine colorate si asciugassero
per poi incollarle in cima ad ogni linguetta,
 abbiamo aggiunto del nastrino per poterli appendere
o all'albero o dove si preferisce.

Asciugati alberelli, angioletti e stelline
 li abbiamo incollati sulla cima delle linguette
e poi siamo passati alle decorazioni
usando colla, brillantini e i glitter.

Questa stellina è l'unico pezzo....


Ieri mattina ho consegnato i segnalibri alla collega....
anzi forse i chiudi pacco.....o i segnaposti....

A voi la scelta....

SPERIAMO DI VENDERLI TUTTI!!

venerdì 16 dicembre 2011

GHIRLANDA FUORI PORTA


Gli addobbi di natale a casa nostra cambiano tutti gli anni.
Quest'anno i colori prescelti sono l'azzurro e l'argento.
Per l'uscio di casa la ghirlanda l'abbiamo fatta noi.

Abbiamo acquistato tempo fa dei pupazzetti di due tipi diversi,
uno raffigura Babbo Natale e l'altro un pupazzo di neve.
Con un appendi abiti di quelli di ferro abbiamo realizzato l'anima della ghirlanda,
modellando l'appendino fino a farlo diventare un cerchio.
Poi tutt'intorno abbiamo arrotolato un filo verde applicandoci sopra i pupazzetti.
Infine con il computer abbiamo realizzato la scritta di Natale, incollata su un cartoncino recuperato da una scatola e glitterato un pochino.
Il gancio dell'appendino ci è servito per posizionarlo al muro, sopra alla porta.

domenica 11 dicembre 2011

Aggiornamento barra dei blog

Mi sono accorta, grazie alla segnalazione di Ninfa del blog DIARIO FIGURATO, che sulla barra di aggiornamento dei post sono ferma ad almeno 5 mesi fa.
Ho chiesto aiuto a Fabrizio Castelli del servizio assistenza blogger e il problema si è risolto.
Ringrazio NINFA che mi ha fatto notare questo piccolo problemino e ringrazio FABRIZIO per la  celere assistenza che mi ha gentilmente dato...seppur  di domenica :-)).
GRAZIE GRAZIE GRAZIE!!




Ora però tocca a voi...ehehhe....avete da visionare 5 mesi di post arretrati, tutti quelli che sulla vostra barra non venivano aggiornati....che dirvi....BUONA VISIONE!!! ehhehe

ALBERO DI NATALE ....con piatti colorati

Nei vari materiali che quest'anno abbiamo fatto portare a scuola dai bambini
comparivano anche dei piatti colorati,
 ricordando sia ai bambini che ai genitori
di non acquistare nulla,
ma di procurare solamente materiale che avevano in casa.
Abbiamo distribuito alcuni disegnini con soggetti natalizi
e poi li abbiamo incollati al piatto.
RISULTATO?
Inizialmente volevamo appenderli in alto,
poi invece li abbiamo sistemati alla parete.
Quest'anno oltre all'albero di Natale
abbiamo fatto anche un alberino vicino a Olmo.





venerdì 9 dicembre 2011

Portafoto ...naturale (1)

Progettino semplice, colorato e del tutto naturale
è questo portafoto. 
 Insieme ai bambini abbiamo quasi concluso questo lavoro,
dico quasi perchè manca la foto,
che aggiungerò prima di Natale a loro insaputa
e che inserirò nel pacco dono
dei lavoretti che i bimbi porteranno a casa.

 A scuola avevamo dei cartoni pressati,
 il marito di una collega li ha pretagliati a forma rettangolare e
ai bambini abbiamo chiesto semini di vario tipo:
lenticchie, mais,ceci,fagioli, grano, farro o ciò che avevano in casa,
rigorosamente senza acquistare nulla.
I bambini si sono divertiti a spennellare con tempera
questi rettangolini e poi hanno incollato i semini.



mercoledì 7 dicembre 2011

LA LEGGENDA DI RUDOLPH, LA RENNA DAL NASO ROSSO!

Nei prossimi giorni ho programmato di raccontare ai bambini la leggenda della renna Rudolph, l'ultima renna di Babbo Natale con  una particolarità, il suo naso è rosso.




domenica 27 novembre 2011

Calendario dell'AVVENTO fai da te....stellare e a costo zero!!

Ormai da giorni a scuola stiamo lavorando per ultimare il calendario dell'Avvento della 1° B.
Quest'anno i nostri piccoli progettini verteranno tutti, o quasi, sull'esecuzione degli stessi con materiali naturali, di recupero o riciclati, cercheremo di fare e creare a costo zero, l'unica incombenza che i genitori avranno sarà quella di ricercare alcuni semplici materiali senza spendere nemmeno un eurino.

Il calendario dell'Avvento di quest'anno riprende, in parte l'idea del calendario dello scorso anno.
I materiali usati sono i classici, duttili, poliedrici e camaleontici
ROTOLI DELLA CARTA IGIENICA
che si prestano ad essere riutilizzati per molti piccoli progetti da fare e far fare ai piccoli.


Credo che il creare ed il progettare per i bambini, debba assolutamente includere la loro "partecipazione", una partecipazione ASSOLUTA, 
 e il risultato,
qualsiasi esso sia,
 sarà sempre e sicuramente un GRAN RISULTATO,
 perchè esso è frutto dell'operato dei bambini,
 del loro impegno,
del loro "fare",
della loro fantasia,
 della loro logica.


Rotoli della carta igienica, forme di stelline, cartocini da riciclo, matite colorate, colla uhu stick e la rigorosa partecipazione  dei bambini, hanno dato forma  al calendario di quest'anno.

ogni stellina è il frutto personale dei bambini, ognuno ha scelto come colorarla...
qualcuno ha colorato la stellina di arancione....ehehe...


Ho ricavato il modello di una stellina, ne ho fatto delle fotocopie
e poi le ho date ai miei piccoli allievi
da colorare.
Hanno ricevuto alcuni miei suggerimenti tra cui quello di poter scegliere in assoluta libertà come colorare
piedini, manine e cappellino.
Poi ho fatto incollare da ognuno la propria stellina su un cartoncino assolutamente di riciclo
(  scatole corn flaskes) e poi le stelline sono state ritagliate.


Ho disegnato su ogni stellina occhietti, boccuccia e numerino,
successivamente
ho fatto entrare in scena i famosi
"ROTOLINI"

Li ho pinzati al fondo ed ho applicato sopra ad ognuno le stelline.

Infine ogni stellina così montata è stata incollata
ad un pannello di cartone rivestito con carta argentata





Questa foto sopra non è un grande scatto, la carta argentata crea una zona con troppa luce....



 ..dentro ad ogni rotolino, posto dietro la stellina, troveranno un dolcettino ed una piccola sorpresina....

Buon Avvento a tutti!!

Nel montarlo i miei figli si sono innamorati di questo calendario
e sono all'opera per farlo uguale anche loro!


domenica 20 novembre 2011

Gnometto di natale: "GLI AMIGURUMI"

Ieri ho iniziato a fare il cappello dello gnometto Natalino...




questa mattina ho concluso la testa, i piedini e poi ho assemblato il tutto....

Ancora la tecnica degli amigurumi....
Ancora una volta divento allieva per imparare.....
ma che bella questa tecnica.



sabato 12 novembre 2011

Pallina per l'albero:"Gli amigurumi"

Oggi ho imparato a fare gli amigurumi, tecnica che in questo ultimo periodo inizia a diffondersi anche qui in Italia.
Un'amica mi ha insegnato come iniziare ed insieme abbiamo creato un piccolo ovetto/pallina.
Ho cercato alcuni gomitoli di lana vecchia e ..... al lavoro..
E' una tecnica facile, si inizia con il famigerato anellino magico e poi si prosegue fra punti bassi, aumenti e diminuzioni.
Nel pomeriggio ho concluso  la prima pallina di colore rosa e azzurrino, dopo cena mi sono cimentata nella produzione di un'altra pallina per il nostro albero di natale di quest'anno.



L'esecuzione non è affatto difficile, vi riporto di seguito come procedere:




Fare l'anello magico

1 giro: avviare dentro l'anello magico 6 p.bassi(6p)

2 giro: tirare il filo dell'anello per chiuderlo e poi per ogni p.basso eseguire 2 p.bassi-aumento- (12 punti)

3 giro :un p.basso e un punto basso con aumento ( 18 punti)

4 giro: punto basso (18p)

5 giro: 2 p.bassi e un p.basso con aumento (24p)

6 giro: punto basso(24p)

7 giro:3 p.bassi e un p.basso con aumento(30p)

8-13 giro: punto basso(30p)

14 giro: 3 p.bassi e poi dimiunire( eseguire un punto basso senza lavorarlo e poi un secondo punto basso lavorando anche il primo)(24 p.)

15 giro: 2 p.bassi e poi diminuire (18)

giunti a questo punto inserire dentro la cotonina

16 giro: un p.basso e una dominuzione (12p)

17 giro. diminuire ogni punto e poi chiudere....

Io ho proseguito con una decina di catenelle per ricavare l'asola per appendere la pallina all'albero; al termine di ogni giro è possibile cambiare colore, io ho lavorato con lana azzurra blu e filo argentato, cambiando solo qualche giro.



 
La pallina rosa è il primo lavoro in assoluto con questa tecnica...poi ho riprovato con quella azzurra




Con questo post partecipo al contest di Mammafelice, un contest di natale che prevede una bella raccolta di idee e piccoli progettini delle blogger creative e riciclose. Ancora una volta Barbara, di Mamma felice, ha trovato un'ottima formula di diffusione ed aggregazione.Grazie!!!

http://www.mammafelice.it/wp-content/uploads/2011/11/christmas-contest-

lunedì 31 ottobre 2011

Halloween: ricette sfiziose

Oggi ci siamo dilettati, come da qualche anno a questa parte a preparare un piccolo party per il 31 ottobre.
In questo periodo la scena è prevalentemente occupata da zucche, pipistrelli e streghette, però per quanto mi riguarda, a casa nostra non ci si dimentica che la vera commemorazione per noi è la ricorrenza del ricordo dei nostri cari. Credo però che non sia cosa grave divertirsi in compagnia, così come si farebbe per un semplice compleanno.....invece delle candeline, noi abbiamo le zucchette...eh eh
Quindi per questa sera carrellata di preparativi:
I CAPPELLI DELLA FATTUCCHIERA: 
Tagliare la pasta sfoglia a tringoli, preparare un composto di zucca,salciccia e grana
mettere un cucchiaino di impasto su un tringolo e poi adagiare un altro tringolo di pasta, chiudere e piegare i lembi del triangolo così da formare un cappello....guarnire a piacere, io ho usato semi di sesamo e papavero...



 Dito mozzato degli zombi: striscioline di pasta sfoglia arrotolate su mezzo wuster


LINGUA PASTICCIATA DELLA STREGA

In realtà è stato quasi un ripiego...avevo avanzato l'impasto dei cappelli della fattucchiera,
così ho preso una pasta sfoglia ho sistemato il composto e ho arrotolato,
 posizionando in modo bruttarello
il girellone ottenuto....
questo è il risultato...


PER FINIREEEEEEEEEE

 TORTA PIPISTRELLINA con zucca e pinoli


domenica 30 ottobre 2011

HALLOWEEN: pipistrello-lanterna

In questi giorni mio figlio ripetutamente mi ha chiesto: " Cosa possiamo fare per halloween?"
Pensa che ti ripensa mi è venuto in mente che la mamma di una ex allieva mi ha dato una serie di barattolini degli omogenizzati e allora è scattata l'idea.
Quest'estate li avevo usati per fare il porta citronelle per le ZANZARE  ed ora li ho usati per confezionare delle piccole lanterne a forma di pipistrello, ovviamente con materiale riciclato.



Recuperare alcuni vasetti degli omogenizzati,
colla vinilica, pennelli, carta velina nera,
cartoncino nero, un foglio di carta bianca da fotocopie,
 alcune candeline tea-light ed il gioco è fatto!!!

Con i miei figli abbiamo accuratamente lavato e asciugato i vasetti,
poi loro hanno strappato in pezzetti irregolari la carta velina,
 abbiamo mescolato la colla vinilica con un po'd'acqua
e infine abbiamo preparato i pennelli


Successivamente i ragazzi si sono dedicati ad incollare
 pezzettino per pezzettino la carta velina al barattolino




e a operazione ultimata
li abbiamo messi ad asciugare capovolti


Mentre aspettavamo che i vasettini si asciugassero abbiamo preparato le sagome delle ali, degli occhi e dei denti del pipistrello

Per le ali del pipistrello ho preparato la sagoma su un cartoncino delle scatole dei cereali, poi ripassate e ritagliate; ho lasciato una piccola aluccia quadrata, come si vede in foto per poterla incollare al barattolino....



Poi...con il foglio di carta bianca ho ritagliato la sagoma degli occhietti e i dentini


Infine ho incollato i vari pezzi al vasetto...
prima gli occhietti....
 poi dentini e alucce...
 ECCO PRONTI I PIPISTRELLI!!!!!
 CON LA TEA-LIGHT DENTRO






Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...