BENVENUTI!
Questo angolino nasce per caso.

Inizialmente la sua impronta è stata di stampo scolastico, via via ha preso posto anche la mia quotidianità.

Dentro la cartella di ognuno di noi c'è un po' di tutto.
In questa cartella trovate i miei figli,la scuola, alcuni miei pasticci creativi, i miei pasticci con ago e filo, con colla, stoffa e ciò che passa per le mani e la mente!!!



Lilypie - Kids Birthday

per votare il blog

classifiche

classifica award net.parade

In classifica

classifica net parade award

sito internet

classifica ne parade

10000 punti ottenuti

Lettori fissi

sabato 27 agosto 2011

Primo giorno di scuola.....presentazioni!!

Il primo giorno di scuola tutti i bimbi hanno voglia di entrare a scuola, di chiacchierare con le maestre, di raccontare le loro avventure estive, raccontare di amicizie nuove, raccontare del premio vinto al lunapark, raccontare del tuffo fatto con papà, del piatto gustoso assaporato dalla nonna o in un locale....insomma sono euforici e hanno l'esigenza di tirare fuori i loro giorni di riposo....
I bimbetti di prima invece sono sempre un po' timidini...hanno la testolina nascosta in mezzo alle spalle e di solito siamo noi maestre a fare domandine varie.
Conclusa questa piccola fase di pre-conoscenza hanno proprio voglia di fare qualcosa e di solito l'attività canonica è quella far disegnare se stessi.

Ho perciò preparato una semplicissima scheda per presentarsi e per scrivere il loro nome.
Una scheda che racchiude in sè semplicità nel fare per il bambino e al contempo informazioni utili per noi.
E' risaputo che i disegni dei bambini ci trasmettono molteplici informazioni.
In questo caso il disegnare se stessi ci concede di capire che tipo di percezione il piccolo allievo ha di sè.
 La dimensione di se stesso,i colori che userà , l'espressione del viso, la completezza del suo corpo....tutti gli elementi che comporranno il disegno sono importanti.

In questa scheda non c'è quasi nulla...un quadrato per disegnare se stessi, due binari per scrivere il loro nome ed un titolo da colorare....è il bambino protagonista del suo operato.

La qualità dell'immagine non è il massimo,
ma ho preferito fare fotografia e non mandare il collegamento del file

13 commenti:

  1. Bellissima l'idea dell'autoritratto! Un modo carino per rompere il ghiaccio!

    RispondiElimina
  2. Buona sera Maestra Mariuccia
    Sono qui per augurarti buon anno scolastico,e per condividere con te quello che hai scritto sul tuo post.
    Il disegno del bambino è un piccolo racconto,dove vengono svelate moltissime cose.
    Complimenti per l'idea.
    A presto
    Maestra Valentina

    RispondiElimina
  3. Grazie Valentina, tu sai meglio di me, lavorando con i piccini dell'infanzia quanto il disegno esprima qualsiasi emozione o stato d'animo....credo però che alla scuola primaria a volte noi maestre esageriamo, non tanto con il disegno, ma con la continua richiesta del colorare un disegno prestampato...oggi i migliori sussidi scolstici sono tutti con disegni in bianco e nero....e ritengo che a volte loro si annoino a riempire solo degli spazi...meglio farselo e colorarselo il disegno...tu cosa ne pensi??? ciao ciao mariuccia

    RispondiElimina
  4. Cara Mariuccia condivido in pieno.
    Pensa che io non faccio usare le schede operative (quei libri pieni di disegni da colorare)
    Preferisco come dici tu lasciare liberi i bambini di disegnare e colorare.
    Appena faccio ordine nello studio ti devo dare il titolo di un libro stupendo sul disegno dei bambini (età scolare).
    A presto
    Maestra Valentina

    RispondiElimina
  5. Ciao, Mariuccia! La scheda che hai preparato è semplice e funzionale. I bambini di solito amano disegnare e fare un autoritratto può aiutare, come dici tu, a raccogliere maggiori informazioni. Certo bisogna avere un pò di competenza nell'interpretazione del disegno della figura umana. Ho visto anche le collanine che tu e i tuoi figli avete preparato per l'accoglienza. E' veramente una bellissima idea e poi...che fortuna hai avuto, io non ho mai trovato tante conchiglie bucate! Buona settimana.

    RispondiElimina
  6. Cara Mariuccia, sono una mamma con un occhio attento ai due miei bambini di 9 e 10 anni, volevo farti i complimenti per il tuo sito, che esprime la tua personalità, ma soprattutto volevo dirti, che di brave maestre ne esistono davvero, peccato che non insegni ai miei figli. Un abbraccio e... fortunati i tuoi bambini e loro genitori. Emanuela.

    RispondiElimina
  7. Grazie emanuela per le tue lusinghe...troppo buona...

    e grazie ninfa..le conchiglie le ho trovate in terra abruzzese....ve ne erano veramente tante....e qualcuna ho pensato di raccoglierla....ciao ciao

    RispondiElimina
  8. ciao Mariuccia
    ma che belle idee!!! mi ero persa i tuoi post ... sai le vacanze ... bellissima l'idea della presentazione e carinissima l'idea delle collanine un ricordo dell'estate. Sto pensando a cosa fare per i bambini di quinta, perchè il primo giorno di scuola sarò da loro, ma non mi viene in mente niente ... hai un'idea???!!?!?
    Buon inizio di anno scolastico Patrizia

    RispondiElimina
  9. Ciao Patrizia.....le vacanze rallentano il movimento mediatico...eheh...
    Quest'anno una quinta...waw!!
    Faccio un saltino da te....buona notte!

    RispondiElimina
  10. Carissima Mariuccia
    solo un salto velocissimo per un salutino.
    In questi giorni mi è molto difficile avvicinarmi alla tastiera ma passerò con calma a vedere cosa hai postato nella mia assenza.
    Auguroni per un nuovo anno scolastico ai tuoi figli, ai nuovi cuccioli ed in particolare a te.
    nonnAnna

    RispondiElimina
  11. Molto belle tutte le idee che presenti. Complimenti

    RispondiElimina
  12. Quest'anno avrò anch'io una classe seconda e come giustamente tu dici i primi giorni di scuola devono essere indimenticabili per ogni singolo bambino.Sai! io li accoglierò con un tema ben preciso "la famiglia" contelloni giganteschi sui Flinstones e un'avventura con loro da vedere interpretare e colorare credimi sarà fantastico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anonimo, scusa se ti chiamo così ma ti sei dimenticata/o di mettere la tua firma.
      L'argomento che hai scelto per l'inizio della scuola è bello, sono sicura che sarà certamente fantastico, ti leggo motivata e sicura.
      Io per questo inizio di seconda ancora non so, vedrò anche con le colleghe con cui lavoro in team.
      Ti auguro un sereno anno.
      P.S.la prossima volta che lascerai un commento puoi dirmi come ti chiami? Mi farebbe piacere poterti denominare nelle mie risposte.Grazie.Mariuccia

      Elimina

lascia una traccia del tuo passaggio...lascia il tuo commento.GRAZIE

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...