BENVENUTI!
Questo angolino nasce per caso.

Inizialmente la sua impronta è stata di stampo scolastico, via via ha preso posto anche la mia quotidianità.

Dentro la cartella di ognuno di noi c'è un po' di tutto.
In questa cartella trovate i miei figli,la scuola, alcuni miei pasticci creativi, i miei pasticci con ago e filo, con colla, stoffa e ciò che passa per le mani e la mente!!!



Lilypie - Kids Birthday

per votare il blog

classifiche

classifica net parade award

10000 punti ottenuti

classifica net parade award

Blog Gold

classifica award net.parade

In classifica

classifica net parade award

Blog d'argento

classifica net parade award

Primo di categoria

classifica net parade award

sito internet

Lettori fissi

domenica 30 settembre 2012

Omaggio ad ECHINO: " LE PAROLE GENTILI"

Parole, parole, parole.
Le parole sono sempre importanti ed è altrettanto importante seminare parole gentili!
Con i bambini non è mai troppo ripeterle, ricercarle, , leggerle, pronunciarle e giocarci insieme.
Ecco quindi nascere questo piccolo cartellone con un delizioso amico che suggerisce ai miei piccoli allievi quali parole gentili è bello pronunciare e far sentire.
Echino mi ha aiutata  a confezionare questo disegnoperchè mi allieta ogni giorno con parole allegre, bagnate, umide, sognanti, calde, fresche............e tutte le parole che ognuno di noi vuole pronunciare.
Spero di avergli fatto una bella sorpresa.

L'esecuzione è semplice:
 matite, pennarelli, fogli di giornale, cartoncino e........
tante parole gentili!!!




Il cartellone è stato posizionato sotto al calendario  giornaliero che abbiamo in classe, proprio davanti ai bambini.



P.s.In questi giorni stiamo lavorando per stare bene insieme, richiamando così la frase che abbiamo scritto sulla parete di fondo della classe ad inizio anno. Fra non molto scaleremo una montagna piena di.......??????
lo saprete fra qualche giorno.




sabato 22 settembre 2012

Primo giorno di scuola(2): PARETI DECORATIVE

Accogliere i bambini in classe è sempre un grande impegno. Nei giorni che precedono l'inizio ci si affretta  a sistemare, a riordinare la classe, ma non solo, si pensa anche a come allestire allegramente l'aula per far trovare ai bambini un ambiente colorato e festoso.
Anche quest'anno il libro che ci accompagnerà sarà nuovamente il nostro e caro amico
 "OLMO BLA BLA 2" ed allora con le colleghe ci siamo ispirate a lui e ai suoi disegni.
Abbiamo disegnato due cartelloni, uno per l'entrata in classe e uno per la parete di fondo.
 Con la tecnica della spugnatura  abbiamo creato un meraviglioso cielo e poi lo abbiamo appeso al muro.
Durante i primi giorni di scuola i bambini hanno colorato un palloncino rappresentando loro stessi e successivamente li abbiamo incollati al cartellone.
Il cartellone rappresenta bimbi che corrono incontro alla scuola sorridenti e con il loro palloncino colorato si presentano alle maestre!!


Cartellone di " BENTORNATI" 
appeso al muro di fianco alla porta 
 prima di entrare in classe.






Questo è il cartellone che hanno trovato i bambini
 alla parete il primo giorno di scuola!
Lo sfondo è fatto da noi maestre con la tecnica della spugnatura, poi abbiamo incollato sopra la scuola e i bambini!
  Ecco i bambini intenti a disegnare 
e colorare se stessi dentro al palloncino

Al termine del loro lavoro 
io e la mia collega abbiamo ultimato il tutto.....




P.s. Vi devo svelare un segreto.
Questi bei disegni li ha fatti
 una bambina di terza elementare,
 la sorellina di un mio ex allievo 
la quale è bravissima,
 ha un dono speciale: 
"Disegna veramente  bene.....!!"
GRAZIE ELENA!!!

giovedì 13 settembre 2012

Primo giorno di scuola(1): GIRANDOLA AL PROFUMO DI MARE!!

Sono anni, quasi 3 per l'esattezza, che durante le vacanze marittime raccolgo conchiglie.
Ora ne ho una scorta decisamente abbondante, così ho iniziato a usarle.
Ieri per il primo giorno di scuola, dopo aver chiacchierato un pochino con i cucciolini abbiamo iniziato a colorare una girandola che ad annusarla rievocava il profumo del mare. Nel centro Abbiamo incollato una conchiglia, sul retro una cannuccia per poter tenere dritta la " ventola", così come l'ha chiamata un bambino e poi sopra una scritta carina  e semplice: " VIVA VIVA, SIAMO IN 2° "






martedì 4 settembre 2012

L'alfabeto della scuola ( per i primi giorni)

Nei  primi giorni di scuola di classe seconda si comincia con un bel ripasso di ciò che è stato svolto nell'anno precedente, perciò si comincia dal SIGNOR ALFABETO.

Girovagando per la rete ho trovato questa canzoncina, che mi permetterà di ripassare l'alfabeto giocando e cantando nei primi giorni di scuola.
Scrivo di seguito il testo e poi c'è il video.

A    come AULA
B    come BIDELLO
C    è la CAMPANA, quando suona è bello
D    sono i DISEGNI, guarda che carini
E    ELEMENTARE,  la scuola dei bambini
F    è la FINESTRA
G   è un bel GIARDINO
H   è la parola che non trovo a scuola
I    è l'INTERVALLO, la gioia dei bambini
L   è la LAVAGNA che è a quadrettini
M  è la MAESTRA
N  NON so cosa
O  è l'OROLOGIO che corre e mai riposa
P  è la PALESTRA,son corse e capriole
Q  è un QUADERNO pieno di parole
R  è il RIGHELLO 
S  uno SCARABOCCHIO
T  è il TEMPERINO
U un'USCITA in mucchio
V  son le VACANZE ai monti oppure al mare
Z  è lo ZAINO pesante da portare

Questa è la scuola comincia l'avventura
prima l'alfabeto poi si fa più dura
e una volta grandi si ripenserà
ai giochi e agli amici di questa bella età.....







P.s.Dopo la canzone insegnano i passi per ballarla

lunedì 3 settembre 2012

Filastrocca per l'accoglienza dei bambini

Oggi vorrei fissare l'attenzione su una filastrocca che ho utilizzato  circa una ventina di anni fa per accogliere i bambini di una classe seconda.
Iniziavo in quel periodo ad insegnare, ero una "pivellina", i miei piccoli allievi mi chiamavano "signorina Mariuccia"....tempi lontani, ma assolutamente bellissimi tempi.
Ho iniziato la mia carriera scolastica in scuola privata gestita da religiose e da alcune insegnanti laiche.
I bimbi di quella  seconda classe, oggi  sono uomini e donne, alcuni lavorano da un pezzo, alcuni sono laureati, una di loro è quasi mamma.
Ebbene, tutta questa premessa per dire che la filastrocca che sto per menzionare è stata il soggetto principale per la  realizzazione di un cartellone, di cui non ho nessuna traccia fotografica, ma solo un bel ricordo.
Avevo disegnato un girotondo di bambini e dentro avevo  trascritto la filastrocca.
Questo cartellone era servito per accogliere i bambini.
CHE BEL RICORDO! 



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...