Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2012

I GIORNI DELLA MERLA

Ieri mattina, accolti in classe dalla neve, la leggenda della merla cadeva proprio a " fagiuolo"!!! Raccontino in classe della piccola leggenda, poi un dettatino ed infine il disegno dei merlottini.... Alla termine del dettato ecco spuntare il mio disegno alla lavagna, semplice, senza grandi pretese, magri anche imperfetto....un disegno stile bambino......loro non hanno pretese...loro sono semplici.... Il mio metodo è sempre lo stesso, io disegno alla lavagna e loro riproducono sul foglio. Preferisco essere rituale perchè ritengo che questo dia loro sicurezza, sanno cosa fare, sanno di non sbagliare e questo li predispone a fare con serenità. Ecco alcuni scatti dei bimbi mentre disegnano, intenti in quello che fanno. Conclusa la fase della riproduzione grafica inizia il momento del "coloriamo il disegno?" ed anche qui chiedo loro di colorare rimanendo nei margini/contorni, di non lasciare spazi bianchi e di colorare procedend

PAROLE CON G: gatto,gufo,gallo,goccia,gomma...

Esercizi di rinforzo per la distinzione del suono duro della "G" con le vocali "A,O,U". L'esercizio proposto è  interdisciplinare, abbraccia contemporaneamente più competenze. Questo lavoro principalmente è impostato in lingua italiana ma i bambini si cimentano nel disegno(arte e immagine) e, indirettamente,  si orientano nel foglio( geografia). Spesso io disegno alla lavagna e loro riproducono sul quaderno.Inizialmente la richiesta era semplicemente disegnare, ora piano piano le mie richieste aumentano e oltre alla riproduzione grafica chiedo loro di orientarsi nel foglio seguendo le mie consegne: mantenere una certa distanza fra disegno e disegno,  incorniciare in un quadratino alto almeno tre righe e largo una colonna. La richiesta non è di facile esecuzione, ma questi cuccioli si difendono egregiamente. In questa foto ci sono alcuni disegni che ho eseguito alla lavagna. Penso che il riprodurre una rappresentazione permetta ai bambini di acquisire, piano

Suoni duri: G e C

Siamo arrivati ad analizzare il suono duro delle consonanti G e C. Per i bambini, per ora sembra di facile comprensione, spero che con l'arrivo del suono dolce tutto continui ad essere facile. Il lavoro intrapreso segue la linea metodologica usata fino ad ora. Lo spunto lo prendo sempre da Olmo, il nostro caro AMICO OLMO, per poi lavorarci sopra

Fonemi,grafemi,sillabe,parole.....

Il lavoro della discriminazionedelle lettere è praticamente giunto al termine. I bambini in questi mesi hanno lavorato moltissimo ed oggi iniziano a spiccare il volo; cominciano a scrivere e a leggere quasi in modo autonomo. La presentazione delle lettere, prima vocali e dopo consonanti, è stata eseguita in maniera sistematica, mantenendo quasi sempre lo stesso modus operandi, che ha reso i bimbi sempre più sicuri e autonomi. In questo post  ho già parlato della presentazione delle lettere ed in quest'altro ho parlato dei racconti che sono abbinati alle lettere. In questi mesi abbiamo letto i vari racconti ed abbiamo continuato a colorare la lettera con i protagonisti del libro  "OLMO BLA BLA..." Il percorso seguito è quasi sempre lo stesso: -Scheda con la nuova lettera - scrittura del grafema nei vari caratteri, il principale è sempre lo stampatello maiuscolo, poi lo stampatello minuscolo ed infine il corsivo minuscolo - la formazione della sillaba e poi sillaba

Storia: il calendario

Una parte della programmazione di storia riguarda la ciclicità dei fenomeni temporali e la loro durata, cioè  riconoscere i giorni, le settimane,  i mesi, gli  anni,  le stagioni e saper utilizzare strumenti per la misurazione del tempo e per la periodizzazione. Uno di questi strumenti è il calendario. Da diversi anni utilizzo il calendario a strappo, quello gionaliero. A settembre i bambini si sono trovati questo strumento appeso in bacheca; ogni giorno strappiamo un foglietto e ogni giorno dedichiamo 5 minuti al tempo, piano piano ho introdotto le paroline del tempo e  la ciclicità: ieri-oggi-domani i giorni della settimana i mesi Ogni giorno cambiano il nostro foglietto, ripassiamo i giorni della settimana, cosa viene prima e dopo, che giorno era ieri e che giorno sarà domani. Preferisco passare certi concetti un pochino per volta, in maniera sistematica. Per i bambini il calendario è diventato un rito, la mattina  arrivano, aprono il quaderno rosso e scrivono in automatico

DESTRA e SINISTRA: schede per la classe prima

In questi giorni ho iniziato ad affrontare un duro scoglio: riconoscere la destra e la sinistra. Nei mesi passati abbiamo analizzato molto bene alcuni dati di posizione: in alto, in basso, sopra, sotto, vicino lontano; ora ci dedichiamo alla direzione. Per iniziare ho fatto disegnare ai bambini le loro due manine sul foglio ed ora ci dedichiamo a fare qualche esercizietto. Questa mattina ho ricercato alcuni disegni di animali in rete ed ho creato alcune schede. Nelle prossime settimane lavoreremo su quest'argomento un po' giocando e un po' eseguendo queste schede,che saranno somministrate in ordine di difficoltà. 

Nella calza della BEFANA.....??? (parte seconda)

Eccomi ...calze consegnate, bimbi felici  e...... Le befane?? Hanno ritirato la loro nuovissima Nimbus 2500 nel solaio, ben riposta nell'ultimo angolo dietro a quel mobile tutto vecchio e scricchiolante, un ottimo nascondiglio...ehehehe Maaa...dentro la calza? DOLCETTI ... DOLCETTINI... FOCACCIA  DELLA  BEFANA E                                           CARAMELLINE  PER  TUTTI....                                           CHE BONTA'......lasciatemelo dire! Biscotti con codette, praline e cioccolato fondente sono di mia produzione....all'interno del sacchettino ci sono anche due biscotti scopetta e alcuni dolcini di pasta sfoglia con marmellata Per i biscotti preparare una semplice pasta frolla e poi sbizzarrirsi con la fantasia Le caramelle alla mou e cioccolato di Antonella, la ricetta la trovate qui I croccantini alla mandorla fatti insieme io, Patrizia e Antonella Per preparare i croccantini gli ingredienti sono pochi: ZUCCHERO E MANDORLE Far caramellare una m

Nella calza della BEFANA.....??? (parte prima)

 A casa mia la Befana passa ancora. La figliola grande ovviamente non crede più in questa goffa vecchina, mentre il cucciolo piccolo ci crede a pezzetti; si sa che crescendo un pizzico di sana ingenuità che solo i bambini possiedono pian piano svanisce. Credo che per il mio pupo piccolo siamo al limite, non so se l'anno prossimo ci crederà ancora.Quest'anno ha fatto mille domande, prima a Natale e ora per la Befana, perchè mi ha visto preparare alcune cosette. Con le mie vicine di casa abbiamo pensato di preparare noi qualcosa e di non rimpinzare le calze di dolciumi vari. abbiamo perciò dato il via ad una carrellata di biscotti da mettere nella calza. Io ho preparato delle scopette della befana, dei fiorellini e delle palline fatte con il pandoro...al momento tutto è nascosto...potrò fare foto solo dopo che Il mio signor pupetto sarà andato a dormire.....ehhh sì perchè sarà solo allora che potrò riempire le calzette!! per ora Buona befana a tutti!!!

AUGURI PER TUTTO L'ANNO

Alcune parole di Madre Teresa, UNA GRANDE DONNA, per augurare a tutti coloro che sono passati da qui,  che passano e che passeranno un buon 2012 e anche qualche piccola mia parolina....piccole riflessioni per questo nuovo ANNO. Al vecchio anno un caro saluto abbiamo dato, lasciandogli fra le mani il bello e il brutto che ci ha portato dicendogli a grande voce: "Portati dietro tutti i dolori, le discussioni, i dissapori. E al nuovo chiediamo con un grande sorriso che  sia un anno colorato, vivace, solare, sereno sorridente spensierato un anno che permetta a tutti noi di superare la grande crisi economica che il nostro BEL PAESE sta attraversando ma soprattutto un anno da vivere in salute e in famiglia. Tanti auguri a tutti!!